Brambati: "Inter, Inzaghi non se la prenda con l'arbitro ma ammetta l'errore di aver messo Dumfries"

25 ott 2021 15:54Calcio

L'ex calciatore e procuratore Massimo Brambati a TMW Radio, durante Maracanà, ha detto la sua sulle partite dello scorso weekend in Serie A.

Un pensiero a...?
"A Simone Inzaghi. Quando fai una cavolata devi dire che hai sbagliato, in particolare a mettere Dumfries. In quel momento lo hai messo e ti è andata male. Non andare a parlare davanti alle telecamere dando le colpe all'arbitro, prenditela con il giocatore che ha fatto un errore".

Roma, Mourinho punta solo su pochi elementi. E' giusto?
"Ha risposto sul campo. Il Napoli ha perso i primi punti con la Roma, che è riuscita a fermare una squadra che finora non era stata fermata da nessuno. Mourinho ha aggiunto qualcosa sul post-Bodo, ha parlato di soldi e commissioni, ma deve ricordarsi che la Roma è una società quotata in Borsa e dovrebbe avere più attenzione".

Napoli la più forte?
"E' una squadra di grandissima qualità e Spalletti forse è la persona giusta per completare un lavoro comunque fatto da Gattuso. Non ha lasciato le macerie ma un percorso fatto di un certo livello, che ha confermato lo stesso Spalletti". 

Juventus, che ne pensa delle scelte di Allegri?
"Dybala lo dicono le cronache, si è aggregato al gruppo sabato, era neutrale che entrasse a partita iniziata. Chiesa? Nelle ultime due gare non ha fatto benissimo, credo che Allegri volesse avere un giocatore in panchina per eventualmente incidere quando i ritmi si abbassavano. Accantonati Dybala e Chiesa? Dentro la partita ce ne sono 4-5 e a volte certi giocatori partendo dalla panchina possono essere più incisivi. E lo pensa ancora Allegri, che pensa innanzitutto al bene della Juventus. Aveva i suoi validi motivi per tenerli inizialmente in panchina".


Ospiti: Antonio Di Gennaro "Mourinho è uscito bene dopo Bodo. Per lo scudetto più Inter che Juve" - Massimo Brambati "Inzaghi ha fatto una cazzata a mettere Dumfires, non deve cercare alibi" - Alessio Tacchinardi "Il Napoli ha dimostrato di essere una squadra granitica. Ma il Milan non molla" - Maracanà con Marco Piccari e Andrea Piervincenzi © registrazione di TMW Radio

Altre news

Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy